HomeIl Perché RubricheIl Punto PoliticoGiorgia Meloni detta “Leila” al bar di Mos Eisley di Andrea Cometti

Giorgia Meloni detta “Leila” al bar di Mos Eisley di Andrea Cometti

Riflessioni semiserie su una donna sola al comando alle Guerre Stellari delle Elezioni Europee.

Triste e malinconica, di biancovestita quasi irriconoscibile rispetto a solo pochi anni fa, come una sacerdotessa Jedi – tra inchini e baci in fronte – Giorgia “Leila” Skywalker gira oggi le Galassie dell’Universo dialogando con i potenti e dispensando miliardi in aiuti alimentari e militari. Alla voce di “Spezzeremo le reni alla Russia!” spesso accompagnata dal suo gigantesco Wookee Chewbecca*, promette – un giorno si e gli altri pure – i soliti Eserciti di Androidi e Navi Spaziali da combattimento, in quell’infantile gioco dello “Schiaffo del soldato” fatto però sulla nostra pelle.

Acclamata come ultima speranza della Repubblica contro l’Impero del Male per essere rimasta all’opposizione del “Lato oscuro della Forza” o forse solo perchè semplicemente: la meno peggio, la nostra principessa “Leila” dal Pianeta Aspen, mantiene incredibilmente alti gradimenti nelle intenzioni di voto, come mai? Semplice, grazie al salto sul suo “Carro vincente” dei soliti numerosi Alieni trasformisti, che oggi fa sembrare il suo sodalizio politico il bar di Mos Eisley di Guerre Stellari, ovvero una collezione di bizzarre creature provenienti da ogni angolo dell’Universo politico.

Giorgia detta “Leila” di biancovestita come una sacerdotessa Jedi gira oggi le Galassie dell’Universo dialogando con i potenti e dispensando miliardi in aiuti alimentari e militari.

Nella speranza di trascinare ad un nuovo successo il suo eterogeneo Partito di Androidi alle prossime Elezioni Intergalattiche la nostra temeraria “Leila” a differenza del gemello Matteo Luke Skywalker, che ha optato per un agguerrito Ologramma da Combattimento, sarà la candida capolista in tutte le circoscrizioni scommettendo su se stessa, con tanto di scrivibile detta “Leila” pardon “Giorgia” sulla scheda elettorale per un trionfo totale della leaderizzazione partitica, in cui il suddito elettore s’identifica con il singolo Principe e tutto il resto non conta: rimane nel suo stendardo una misteriosa, quanto priva di significato “Fiamma” a testimonianza di un’identità de facto rinnegata.

Con lo spettro di un’ondata astensionista, tra Commissioni parlamentari farsa e tanti specchietti per le allodole nulla possono fare alcuni volenterosi Guerrieri Jedi ormai impantanati nel nulla dell’Agenda 2030 di Palpatine* Schwab, neanche il saggio e un pò deludente Maestro Yoda* alla Giustizia, figuriamoci il maldestro Wookee della Difesa o il Panda Spaziale dell’Agricoltura alle prese con indigeribili Grilli & Cavallette.

Dopo i Partiti di Plastica e degli Scappati di casa con apriscatole difettosi, dopo oltre un decennio di deludenti Governi Multicolor, come in un vecchio film visto mille volte anche il governo da Guerre Stellari promesso dalla novella principessa “Leila” si sta avviando a rivelarsi per quello che è: “Tanto fumo e poco arrosto!” in un film più simile alla parodia di Mel Brooks: “Balle Spaziali*” con una confusa Principessa Vespa* alle prese con “Lo sforzo” di un Governo del fare, ma non posso!

Note:

*Leila Skywalker: la Principessa Leila Organa di Alderaan figlia della senatrice di Naboo morta subito dopo il parto e dello Jedi  Anakin Skywalker (poi divenuto Dart Fener), è un personaggio dell’universo di Guerre Stellari ed è la sorella gemella di Luke Skywalker, dal quale venne separata subito dopo la nascita. 

* Mos Eisley è un porto spaziale del pianeta Tatooine, nell’universo fittizio di Guerre Stellari il cui bar è un ritrovo per contrabbandieri e strane creature provenienti da tutte le galassie.

*Chewbecca è un personaggio dell’universo di Guerre Stellari, Wookee alto più di due metri è interamente coperto da una folta pelliccia.

* Sheev Palpatine Palpatine è un personaggio dell’universo di Guerre Stellari riuscito a sopravvivere grazie al lato oscuro della forza, entrando in uno stato di non-morte: riconosciuto nella cultura popolare come simbolo del male, inganno sinistro, tirannia, sete di potere, e sovversione della democrazia, Palpatine è terzo nella lista dei “100 più grandi cattivi di tutti i tempi”.

* Maestro Yoda è un personaggio immaginario di Guerre Stellari cavaliere e istruttore Jedi di grande saggezza e di circa 900 anni.

*Balle Spaziali – Spaceballs è un film del 1987 prodotto, interpretato e diretto da Mel Brooks parodia della saga di Guerre Stellari

*Principessa Vespa – Caricatura della Principessa Leila di Guerre Stellari nella parodia Balle Spaziali di Mel Brooks

Andrea Cometti il 03 Giugno 2024

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments